I Workshop del 2018

Goal free

The inner edges of the posts must be 7.32m (8 yd) apart, and the lower edge of the crossbar must be 2.44m (8 ft) above the ground. Nets are usually placed behind the goal. Both the posts and the crossbar must be equally wide, not to exceed 12cm (5 in). This is all that is to know to start building a new space built by a total re-configuration of those poor metal and plastic parts that will never be hit by an Italian football player’s shot.


Vai al workshop

Il Mondiale libera tutti, giochiamo!

L’Italia non è ai Mondiali? Poco male, noi avremo lo stesso giocatori, punteggi, regole e magari dei dadi. Quest’anno metteremo in campo specialisti della comunicazione, del design e del digital per inventare insieme un nuovo gioco da tavola. Perché solo un gioco può sostituire un gioco.


Vai al workshop

Se l’Italia non va al Mondiale portiamo il Mondiale in Italia

L'esperienza del mondiale vissuta in prima persona. Siate i calciatori. Siate gli arbitri. Siate i tifosi. Siate gli sponsor. Siate gli organizzatori. Siate i media. Il tutto con la massima professionalità, e la minima serietà.


Vai al workshop

Il pallone del mondiale mancato

Per esorcizzare la mancata qualificazione, perché non immaginare il pallone del Mondiale Mancato? Nel workshop gli studenti dovranno progettare e realizzare il loro pallone, utilizzando le tecniche più diverse. L’unica regola è che la palla abbia una circonferenza di circa 28 pollici (68-70 cm).


Vai al workshop

Progetto Play-Making

Il workshop Tessitura Creativa richiede uno spirito partecipativo e destrezza manuale. A partire dalle tecniche e strategie di gioco, rielaboreremo una grammatica ludica dove il gioco del calcio darà origine ad abiti e reticolati creati e indossati dagli studenti.


Vai al workshop

Vestire libri, immaginare mondi

Le parole creano immaginazione, l’immaginazione crea realtà: il workshop lavorerà sui concetti di illustrazione editoriale e graphic design applicati alla letteratura, coinvolgendo i partecipanti nella creazione di materiale artistico/fotografico e nella promozione del prodotto culturale.


Vai al workshop

Street-Smart

Il ritratto fotografico supera lo strumento di ripresa ed è il risultato di un incontro tra due persone: chi scatta e il soggetto ritratto. Non importa quanto tempo si abbia a disposizione, quanto bene ci si conosca. Ciò che conta è creare un legame per trasformare questo evento in un’immagine. 


Vai al workshop

Enter the void

Un laboratorio intensivo per disegnare e gestire un momento di eccezione, collettivo, concreto, e post-digitale. Rielaborando nozioni come quelle di gioco, silenzio, sospensione, rito, elaborando sistemi di aggregazione organici e collaborativi.


Vai al workshop

Virtualogiq

Creare e personalizzare visori di realtà virtuale e aumentata in modo creativo e innovativo, sia per ripensare il tempo libero individuale, che come strumenti di marketing tangibile. Dalla progettazione di un nuovo visore cardboard alla customizzazione di quelli esistenti che verranno realizzati (in cartone e altri materiali), decorati (in diverse tecniche e con diversi materiali) e programmati dagli studenti, per farli diventare strumenti personalizzati o accessori cool, nell'ottica del tema di IED Factory2018 (con contenuti audiovisivi in tema anch'essi con il football free).


Vai al workshop

Calligrammi – “Words into Shapes”

La tecnica del calligramma consiste nel creare una forma tramite parole e lettere. La finalità è realizzare un artwork con una frase che sia punto riconducibile al tema, prendendo in esame oggetti di culto, divise, bandiere, cori...tutto può diventare un'occasione per "gridare" su carta il proprio messaggio visivo.


Vai al workshop

U.F.O. Unidentified Fantastic Object

Cosa accadrebbe se a riempire lo spazio vuoto lasciato dai Mondiali fossero degli UFO? Degli oggetti luminosi non-identificati che ci offrissero l’occasione per distrarci da tutto, fermare il tempo e concentrarci esclusivamente su noi stessi? Ufo luminosi, resistenti a tutto, personalizzati per ognuno di noi. Ciascuno potrà costruire un suo momento di raccoglimento individuale, personalissimo e al tempo stesso collettivo, che possa temporaneamente invadere lo spazio pubblico della città.


Vai al workshop

ÄPPLARÖ

Il calcio è narrazione, è una storia collettiva che passa dal campo alla platea. SonoFrankie vi invita a ideare, nel rispetto religioso del calendario del campionato, sette appuntamenti che coinvolgano i tifosi attraverso questi meccanismi narrativi: identificazione, tifoseria, passione. Fedeltà alla maglia e Caffè Borghetti!


Vai al workshop

Redesigning Italian Identity

The World Cup is a time when all Italians come together in unity to support Italy on a global stage. In this introduction to service design and strategy, we'll question what it means to be "Italian" today in this global context. Using illustrations, video, photography, and/or collage, we will envision services or experiences that move Italy toward an ideal political, cultural, or economic future.


Vai al workshop