I Workshop del 2016

immagineworkshop

STUDIO POLITI (FUCKING WITH FIRE)

Un workshop che si nutre del mondo dell'artista e degli studenti tentando di autorizzare una dimensione collettiva di creatività e ricerca in cui tutto diventa arte. Verrà creata una piattaforma diffusa dove studenti e autore, con le proprie competenze, realizzeranno un mondo estetico partecipato.


Vai al workshop
eeeee

Heteromorphosis

Heteromorphosis ha come oggetto l'uomo, elemento fondante del concetto di comunità sia reale che virtuale, inteso come io alla perenne ricerca di sé stesso. In relazione all’uomo, il volto ne rileva il suo stato interiore. Attraverso 3D Scanning e 3D Printing, verranno realizzate dei volti che saranno il supporto per esprimere e creare emozioni, elemento di interconnessione tra gli individui.


Vai al workshop
FARMER_workshop

CO-CREATION Cultivating an affinity between users and producers, consumers and designers.

Create, connect, combine and collaborate. This workshop will examine the scenario of today's consumers and explore design and production processes that encourage collaborative creativity while simultaneously stimulating growth and innovation. Students will imagine objects, services and/or experiences that bring together tradition and technology with a touch of emotion, giving meaning to all that we create. Workshop appropriate for designers of all disciplines.


Vai al workshop
SCARPONI_ABBRACADABBRA

Abbracadabra. Il Rito come Progetto

La vita di un uomo è costituita, socialmente, dal continuo concatenarsi di riti. Il rito, nella sua essenza intrinseca, fonde i bisogni fisiologici della vita che ci classifica come mammiferi, con quelli sociali, e dunque culturali, che ci definiscono e distinguono come uomini. Gli studenti verranno chiamati a progettare (inventandolo) un rito laico. Il rituale viene visto nel contesto didattico come un alibi progettuale che permette formalizzare nelle sue componenti spaziali, performative, e simboliche tutte quelle attività che scandiscono l'esistenza di un individuo.


Vai al workshop
PELLIZZARI _ Immagine WS Factory 2016

That’s me

Saper trasmettere una chiara idea di sé è elemento fondamentale per ogni professionista oggi. Che lo si chiami Personal branding, Personal storytelling o Image building l’obiettivo resta sempre quello: creare...


Vai al workshop
D'ANDREA _ Immagine WS Factory 2016

Design Thinking for Creative Confidence

Il workshop intende attivare una sicurezza nell’ utilizzo della creatività in squadre multidisciplinari durante la settimana di workshops IED Factory. Una fusione di diversi background, esperienze e competenze - fashion, design, visual communication, film- valorizzerà il percorso formativo attraverso una nuova metodologia denominata ‘human-centred design’. Il workshop impiega un processo iterativo - pensare, visualizzare, creare un prototipo, implementare - dove l’apprendimento ‘learning by doing’ ed il pensare con una visione olistica incoraggerà lo sviluppo di capacità per l’ innovazione. Gli studenti saranno coinvolti , attraverso responsabilità, con esercizi di role-model per inscenare situazioni con un potenziale cliente, creare narrazione di storie - ‘storytelling’ -, per misurarsi ed immergersi in situazioni non familiari per incentivare innovazione basata su un approccio ‘human-centred’. L’apprendimento chiave sarà l’abilità di contestualizzare e riformulare il problema. Le tre sfide saranno delineate come opzioni per le squadre durante la prima sessione pratica della settimana. L’opzione scelta potrà impegnare la squadra attraverso il ‘design process’.


Vai al workshop
CAPURSO _ Immagine WS Factory 2016

Il cinema del reale

L’obiettivo del Workshop è di offrire un percorso formativo che integri la teoria e la pratica di creazione di cinema del reale. Il cinema negli ultimi anni si è avvicinato al racconto diretto della realtà. Il confine tra cinema documentario e cinema narrativo tradizionalmente inteso è sempre più labile fino a scomparire del tutto in alcune opere. Particolare attenzione sarà data alla scrittura documentaria mettendo in grado ogni studente, di elaborare un “Dossier di progetto” spendibile potenzialmente per essere sottoposto a produttori e broadcasters. Saranno poi affrontate tutte le fasi di realizzazione del film: dalla pre-produzione alla post-produzione per arrivare alla creazione di un piccolo documentario video realizzato interamente dagli studenti durate il workshop.


Vai al workshop
fractal universe

L’arte del Processo Co-Creativo: Processmind Meets Community Sharing Emotion

Obiettivo di questo workshop è imparare a facilitare il proprio e l’altrui processo creativo per fluire con il cambiamento usando l’Arte del Processo o Processwork, metodo di facilitazione ideato e sviluppato dal fisico e psicoterapeuta statunitense Arnold Mindell. Usando i tuoi canali percettivi ordinari e extra-ordinari, imparerai a leggere le tue sensazioni sottili, i tuoi sentimenti profondi, i sogni, i segnali e gli eventi, come indicatori della strada da seguire in maniera naturale, connettendoti con la sensibilità e l’intelligenza profonda (ProcessMind) che alimenta in ogni momento la tua vena creativa e la vita di relazione.


Vai al workshop
IMG PAVEL 2

The Marionety Worskhop

Intagliare, cesellare, disegnare, dipingere, annodare, animare, incollare, vestire, raccontare, doppiare, mettere in scena. La creazione di una marionetta è un'arte complessa e la sua personalizzazione è sempre un'azione coinvolgente e profonda, intima, fatta di empatia e di studio. La marionetta è un gioco molto serio, è un "Noi stessi" in miniatura, una traduzione del nostro talento nel mostrarci, nell'apparire e nel muoverci. Ma il marionety workshop non si esaurisce con la creazione del puppet. I suoi partecipanti dovranno creare il teatro in cui mettere in scena lo spettacolo, imparare i fondamenti della performance, inventare un breve show col suo storytelling, i suoi movimenti e la sua regia, come avviene da secoli in tutti i teatri di marionette al mondo.


Vai al workshop
IMG QUIET ENSEMBLE 2

Quiet Ensemble – Interazioni tra Tecnologia e Natura

Le interazioni tra video, sound, spazio e persona possono creare suggestioni e forme espressive infinite attraverso lo studio del rapporto tra tecnologia e natura e tra immaginario concreto e astratto, sia in ambienti digitali che fisici (site specific). Il magico equilibrio tra casualità e controllo garantito dalle nuove tecnologie offre possibilità estetiche e concettuali straordinarie, che rielaborano il rapporto tra spazio e persona e tra uomo, interfaccia e sensori, producendo suggestioni sonore e video che elaborano diversamente l'ambiente e l'esperienza intima del pubblico, sia in performance live che in remoto. Il programma porterà allo sviluppo reale di un progetto con lo studio di modelli strutturali e funzionali, di modelli e strategie comportamentali e con l’analisi degli stili interattivi. Dalla presentazione dei concept alla selezione delle proposte e verifica della loro funzionalità in relazione agli aspetti creativi, per arrivare alla realizzazione fattiva dell’oggetto di briefing, contaminando, appunto, tecnologia e natura.


Vai al workshop
IEDFACTORY_PILAR

Laboratorio di autoproduzione editoriale: progettare una fanzine

Programma, estratto breve: I partecipanti saranno divisi in gruppi di lavoro “misti”, in modo che ragazzi/e con competenze diverse mettano a disposizione del gruppo le proprie conoscenze. Sulla base di un tema comune che ogni gruppo declinerà a suo piacimento, si realizzerà un prodotto editoriale (fanzine), passando attraverso le fasi della progettazione (brainstorming, analisi target e distribuzione, ricerca contenuti, sperimentazione formale e cromatica), della realizzazione e allestimento a mano.


Vai al workshop
WHSP POLITANO OK

Raccontare un viaggio (luoghi e persone), per immagini e parole

Ogni viaggio è uno spostamento geografico, da un punto a un altro, vicino o lontano, dietro l’angolo o altrove. Attraversamento di luoghi/paesaggi e incontro con genti/culture. Come si narra, per sfuggire agli stereotipi e al già visto/letto? Il workshop propone tre momenti: una lezione introduttiva su alcune caratteristiche della fotografia e scrittura in viaggio; un’esercitazione sul campo, per individuare e sviluppare gli elementi essenziali del proprio racconto di viaggio; una fase di elaborazione ed editing di un lavoro finale fatto di immagini (foto, video, disegni, ecc.) e testi.


Vai al workshop