ÄPPLARÖ

Il calcio è narrazione, come tutte le forme di spettacolo, è una storia collettiva che passa dal campo alla platea.

Per questo i partecipanti sono chiamati a ideare nuove forme ludiche ricreative che possano coinvolgere i tifosi attraverso gli stessi meccanismi narrativi del calcio: identificazione, tifoseria, gadget, album delle figurine, fantacalcio.

Fedeltà alla maglia e Caffè Borghetti.

Nel rispetto religioso del calendario del campionato, gli studenti progetteranno una serie di eventi in grado di generare un coinvolgimento crescente, dalla fase a gironi fino alla finale, come se giocassimo i Mondiali.

SonoFrankie ha individuato come obiettivo l’elaborazione di un Festival per la città di Roma, un evento territoriale che si articolerà in un percorso formato da sette momenti, ciascuno della durata di 90’, proprio come le sette partite dei mondiali.

Allo strumento identificativo per eccellenza, una speciale maglia azzurra, verranno attribuiti poteri e funzioni straordinarie che consentiranno ai tifosi di partecipare ai sette momenti ludici collettivi e identitari.

I primi sei appuntamenti saranno propedeutici a quello conclusivo.

L’ultimo di questi dovrà infatti essere costruito per generare lo stesso effetto di una finale dei mondiali con la partecipazione della nostra nazionale: fermare il mondo.

Gli studenti lavoreranno su il cosa, il dove, il come ed il quando, restituendo un progetto composto dalla descrizione dell’idea, dalla sua rappresentazione visiva e dalla relativa campagna di promozione e comunicazione dell’iniziativa.

Sarà necessaria una sinergia creativa che metta in campo tutte le competenze dei partecipanti: il designer, lo stylist, il fotografo, il video maker, il comunicatore.

La modalità di lavoro sarà laboratoriale, in gruppi di lavoro.

Dopo l’analisi delle proposte scaturite dalla prima fase, si procederà con l’approfondimento del progetto ritenuto più idoneo, che verrà affrontato nel rispetto di quelli che sono i tempi dell’evento calcistico:

  1. il tempo che precede l’evento e che è caratterizzato dalla necessità di prefigurarlo, spiegarlo, invitare e incuriosire. I componenti di questo gruppo dovranno ideare e progettare le strategie di comunicazione – fase ideativa e copy strategy – fino ad arrivare a realizzare in scala 1:1 uno degli elementi della campagna pubblicitaria;
  2. il tempo dell’evento è quello che corrisponde a quello dell’attività, della partecipazione e durante il quale c’è bisogno di divise, gadget, mascotte; tutti i dispositivi attraverso i quali i partecipanti possano trasformarsi in attori del festival proprio come succede ai tifosi durante le partite. Questo gruppo dovrà ideare e progettare gli oggetti da utilizzare durante gli appuntamenti del festival – fase ideativa e creazione elementi/oggetti funzionali al progetto – e realizzare in scala 1:1 il prototipo di uno di questi;
  3. il tempo che segue l’evento coincide con quello del racconto, della narrazione e del ricordo. Questa è la fase in cui i contenuti del brief inziale dovranno trovare forma e consistenza per precipitare in una serie di elementi strategici che raccontino con coerenza il senso e il significato del festival. La fotografia, il video saranno strumenti fondamentali per ideare, applicazioni, album delle figurine, giochi, video-giochi o quanto considerato necessario dai partecipanti per far rivivere l’atmosfera del festival. Anche per questo gruppo di lavoro è richiesta la realizzazione di uno degli elementi ideati nel progetto.

Il contenitore e allo stesso tempo strumento di presentazione del materiale elaborato sarà la pagina instagram del festival. Gli output dei tre gruppi di lavoro, corrispondenti ai tre tempi dell’evento, diventeranno foto e didascalie per costruire l’immagine instagram dell’evento.

Dotazioni di base per studenti (cosa devono portare con sé): smartphone, eventuale macchina fotografica

Prenota un posto! Ti piace o vuoi segnalare questo workshop? Condividilo con i tuoi amici!
Curatore del workshop:
SonoFrankie
SonoFrankie è un Frankenstein di professionisti che con ironia, cura e passione elabora progetti e ricerche nell'ambito dell'allestimento, della comunicazione, della fotografia e della cultura urbana. Nasce insieme alla volontà di fare rete col territorio e mettere in comune creatività e iniziative, attraverso incontri di confronto, esposizioni, eventi e laboratori. Tra i loro progetti: l'evento Space Kids per Open House Roma 2017, la curatela dell'opera d'arte Naviganti per il festival Creature, la realizzazione di allestimenti per aziende ed eventi. SonoFrankie è composto da: Francesco Cicconi (fotografo), Valentina Frasghini (architetto), Chiara Meucci (architetto), Andrea Purgatorio (esperto di comunicazione), Paola Ricciardi (architetto).